VERDICCHIO IN FESTA 2015

Dopo un lungo percorso di programmazione e confronto, Verdicchio in Festa 2015 si chiude positivamente con un netto trend di crescita. Il Comitato per la gestione della rassegna, composto da rappresentati di tutte le associazioni locali e da consiglieri di maggioranza e di minoranza, ha iniziato il proprio lavoro, anche se in modo informale. Per il 2016, lo stesso, avrà personalità giuridica propria e sarà quindi a tutti gli effetti l'entità preposta alla programmazione e all'organizzazione generale delle future edizioni di "Verdicchio in Festa".


A conforto dei tanti dubbi che hanno animato e continuano ad animare le "chiacchiere di piazza" in merito agli esiti catastrofici del venerdì sera, si evidenziano di seguito i dati consuntivi del concerto dei "Latte e i suoi derivati" (organizzazione Pro Loco):


  • Persone paganti n. 798
  • Incasso totale biglietteria € 6.847,00 (iva compresa)
  • Cachet gruppo € 8.800,00 (iva compresa)
  • Biglietti cartacei € 346,68 (iva compresa)
  • Siae diritti e competenze € 772,87
  • Sbilancio negativo € 3.072,55


Gli allestimenti del concerto sono stati a carico dell'Amministrazione comunale, la quale non ha tuttavia sostenuto maggiori spese, rispetto all'anno precedente, per rigidi vincoli di bilancio. Le risorse impegnate per palco e service di piazza della Vittoria sono state ampiamente compensate dal mancato allestimento spettacoli di piazza Latieri. Ci tengo a precisare, poiché non siamo sprovveduti, che il rischio era stato calcolato e previsto, così come erano state previste le eventuali strategie di rientro in caso di eventuale perdita. Alcune aziende del territorio, sempre sensibili ed attente allo sviluppo del nostro territorio, si erano impegnate ad intervenire fino ad un massimo di € 250,00+iva. Ne chiederemo 180,00+iva. Le aziende che coinvolgeremo e che ringraziamo di cuore, saranno 14. Tale intervento garantirà il totale investimento degli utili 2015, nell'edizione successiva.


Confermiamo di aver sbagliato la strategia di non consentire libero accesso agli stand. Ne siamo consapevoli e convinti. Nonostante ciò, comunque, alcuni di loro sono rimasti in linea con i risultati degli anni precedenti.


Il sabato e la domenica abbiamo avuto presenze record, come da tanti anni non succedeva.Le date scelte per quest'anno hanno giocato nettamente a favore rispetto al consueto primo week end di luglio. In quel periodo infatti si accavallano numerosissime iniziative nella nostra provincia che portano poi, inevitabilmente, ad una ridistribuzione del pubblico. Valido motivo per mantenere Il secondo week end di luglio anche in futuro.


Il numeroso pubblico della domenica, selezionato, attento e non solo locale, ha saputo apprezzare la ricca programmazione proposta ed ha affollato le vie del centro storico fino a tarda sera, garantendo movimento anche in quegli orari che per consuetudine sono meno affollati.


Tutti gli stand avevano terminato le scorte di cibo alle 21. Questa è la prova del successo ottenuto! Ma anche una piccola défaillance se consideriamo che diverse persone, per questo, non hanno potuto cenare.


Bilancio più che positivo, quindi, sull'intero periodo. Un modo incoraggiante per iniziare i lavori del Comitato, l'occasione giusta per continuare a crescere con e per il territorio.


 

Il coordinatore istituzionale della Rassegna

Gianluca Chiodi